La via dei parchi

Sersale / CZ

Riserva Naturale regionale delle Valli Cupe

Descrizione

La Riserva naturale regionale delle Valli Cupe è stata istituita dalla Regione Calabria con la legge n. 41 del 21 dicembre 2016. È situata nella presila catanzarese, nei comuni di Sersale e Zagarise e, grazie alla particolare esposizione e alla vicinanza del mare, racchiude in uno spazio relativamente circoscritto le tre fasce fitoclimatiche dell’Appennino calabro (Lauretum, con le sottozone calda e fredda, Castanetum e Fagetum), e una flora autoctona e variegata, con specie rare come la Felcetta lanosa, la Pteride di Creta e la Felce regale, pianta di antichissima origine e di grande valore botanico.

L’intera area è caratterizzata dalla presenza di canyon e gole particolarmente suggestivi; da spettacolari cascate, alte fino a 100 metri, dove è possibile vivere l’esperienza di un bagno in acque limpide e incontaminate; e da numerose piante monumentali, definite “Giganti” per le dimensioni ragguardevoli e per la loro età, come il Grande Leccio che presumibilmente ha più di 800 anni.

Interessante è il Giardino Etnobotanico, con circa 300 campioni di piante e una piccola collezione di esemplari rari, come ad esempio la Felce bulbifera, un vero e proprio fossile vivente.

Nel territorio che gravita attorno alla Riserva sono presenti alcuni siti rilevanti dal punto di vista storico-mitologico e culturale, tra cui i resti di Barbaro, una città perduta, con l’aspetto tipico delle cittadelle fortificate, costruita su un colle tra il fiume Uria ed il Fosso Catoie.

Torna a La via dei parchi