La via del mare

Sapri

Statua della spigolatrice eretta sullo Scoglio dello Scialandro

Descrizione

Un capitolo a se merita Sapri.

Eran trecento, eran giovani e forti, e sono morti

La statua della Spigolatrice di Sapri ricorda nell’omonima cittadina, il valore della spedizione di Carlo Pisacane. È stata eretta in onore della poesia omonima che Luigi Mercantini scrisse nel 1858. Narra, dal punto di vista della donna, intenta a lavorare, gli esiti dell’infelice spedizione di Carlo Pisacane, patriota risorgimentale, il 28 giugno 1858, rivolta che fu repressa a Sanza. Ultima città della provincia di Salerno, in prossimità della Basilicata, ha origini antiche e viene considerata il centro del Golfo di Policastro, definito dai latini Sinus Laus. Oggi è una cittadina a vocazione turistica, assai frequentata nel periodo estivo.

Per vent’anni Bandiera blu, nel 2016 è stata premiata da Legambiente e Touring Club italiano nella classifica delle spiagge più belle, eco-sostenibili e pulite.

Torna a La via del mare

Altafiumara
Scopri le Eccellenze