La via della fede

Pizzo / VV

Chiesetta di Piedigrotta di Pizzo Calabro

Descrizione

Per raggiungere la chiesa della Madonna di Piedigrotta occorre scendere una lunga scalinata che si affaccia sul mare, con un panorama che da solo varrebbe la visita. La chiesetta, infatti, è posta proprio di fronte ad un ampio arenile di sabbia fine, una delle più belle spiagge di Pizzo.

Si tratta di una chiesa singolare nel suo genere, che sorge su rocce sedimentarie di origine marina, classificabili nell’ambito di arenarie e ruditi, e non di tufo come erroneamente spesso si dice.

Affascinante è la leggenda che si lega alla sua realizzazione. Pare che nel ‘600 dei marinai napoletani naufragarono su quella spiaggia e che in cambio della salvezza promisero di costruire, una volta a riva, una cappella per conservare il quadro della Madonna di Piedigrotta che era a bordo della loro nave.

In verità, la sua costruzione si deve ad un artista locale, Angelo Barone, e successivamente al figlio, che a partire dalla fine del ‘800 dedicarono il loro tempo a questo magnifico progetto.

La facciata della Chiesetta di Piedigrotta è molto semplice, mentre al suo interno è molto suggestivo lo scenario che si intravede già da fuori, con statue di roccia dislocate su tre grotte che raccontano scene sulla vita di Gesù e dei Santi: dagli angeli, ai fedeli inginocchiati, a San Francesco di Paola che attraversa lo Stretto di Messina sul suo mantello, a Sant’Antonio da Padova con gli orfanelli, fino al grande presepe con Gesù in braccio a Maria, San Giuseppe, i pastori, il bue e l’asinello e il paesaggio arabo con i Re Magi che giungono sui loro cammelli.

Torna a La via della fede